CROSTATA CON RICOTTA E CONFETTURA

La ricetta di oggi è: Crostata Con Ricotta e Confettura! Era da tempo che avevo adocchiato delle ricette di Crostata Con Ricotta e Confettura, base di friabile pasta frolla, morbida crema di ricotta e una sottile copertura di confettura, un abbinamento perfetto! Però nessuna ricetta mi convinceva fino in fondo così ho deciso di prepararla a modo mio utilizzando come base la spettacolare Crostata con crema di ricotta che preparava la mia mamma aggiungendoci delle striature di confettura Fiordifrutta Lamponi Rigoni di Asiago… Un abbinamento stratosferico, non immaginate che bonta! Una torta freschissima, ottima sia in inverno che in estate, che si conserva in frigo, sana e nutriente, ideale per la colazione, la merenda o anche come dessert a fine pasto… Insomma, metteteci subito all’opera e preparate la mia meravigliosa versione della Crostata Con Ricotta e Confettura!

Alla prossima ricetta

Tiziana 😀

Crostata Con Ricotta e Confettura
Crostata Con Ricotta e Confettura

Ingredienti per una crostata di 26 cm di diametro

Per la crema di ricotta:

  • 400 g di ricotta artigianale cremosa compatta e senza grumi (Meglio non usare  quella preconfezionata del supermercato, la farcitura sarà troppo fluida)
  • 4 cucchiai colmi di zucchero
  • 1 uovo e 1 tuorlo
  • Buccia grattugiata di un limone non trattato o 1 cucchiaino di Aroma Limone Fatto in casa (clicca su Aroma Limone Fatto in casa per leggere la ricetta)

Per la copertura

Procedimento

  1. Preparate la crema alla ricotta mettendo tutti gli ingredienti in una ciotola e sbattendo con lo sbattitore elettrico fin quando diventa cremosa e liscia. Se la ricotta presenta dei grumi setacciatela prima di utilizzarla facendola passare a cucchiaiate attraverso le maglie di un setaccio o di un colino.
  2. Prima di andare avanti ti chiedo una piccola cortesia, clicca QUI e metti ‘Mi Piace’ sulla mia pagina Facebook, per me è importantissimo e tu resterai sempre aggiornato sulle nuove ricette 😉
  3. Preparate la base di pasta frolla. Con il matterello stendere la pasta frolla direttamente su un foglio di carta da forno ottenendo una sfoglia spessa circa ½ cm e circa 30 cm di diametro.
  4. Mettete il foglio di carta forno con sopra la pastafrolla direttamente in uno stampo a cerniera di 26 cm di diametro, proprio come si fa quando si usa un rotolo di pasta frolla preconfezionato in vendita nei supermercati.
  5. Rivestire la teglia con la pasta frolla eliminando con un coltellino la parte in eccesso e lasciando i bordi della crostata alti almeno 3 cm.
  6. Stendere e livellare la crema di ricotta sulla base di pasta frolla.
  7. In un ciotolino mettere la confettura “Fiordifrutta Lamponi” Rigoni di Asiago e mescolarla con una forchetta per renderla ancora più morbida e cremosa in modo da poterla stendere meglio sulla crema di ricotta. Se necessario aggiungere qualche cucchiaino di acqua.
  8. Con un cucchiaio distribuite la confettura “Fiordifrutta Lamponi” Rigoni di Asiago sulla crema di ricotta formando 3 cerchi concentrici. Se la crema di ricotta è bella compatta potete stendere delicatamente con il dorso di un cucchiaio un intero strato di confettura anziché solo 3 cerchi concentrici ( se la crema di ricotta è troppo morbida invece sarà difficile stendere uno strato, meglio fare solo 3 cerchi)
  9. Con la pasta frolla avanzata fate delle striscioline sottili e posatele delicatamente sopra la Crostata Con Ricotta e Confettura.
  10. Infornate la Crostata Con Ricotta e Confettura a 180°C mettendo la teglia nel forno un gradino più in basso del centro. Cuocete circa 45 minuti fin quando la pasta frolla diventa dorata e muovendo un po’ la crostata, la crema di ricotta non trema.
  11. Togliete la Crostata Con Ricotta e Confettura dal forno Far raffreddare bene almeno 3 ore (altrimenti si rompe)
  12. Togliere la Crostata Con Ricotta e Confettura dalla teglia e servite. Ottima per la colazione, la merenda o come dessert a fine pasto
  13. La Crostata Con Ricotta e Confettura si conserva perfettamente per alcuni giorni in frigo coperta da una apposita campana per dolci o con un contenitore in plastica capovolto a mo’ di coperchio.

Note

  • In generale quando preparate la crema di ricotta ricordatevi che bisogna aggiungere 1 cucchiaio colmo di zucchero per ogi 100 g di ricotta
  • Mi raccomando utilizzate in cucina solo limoni non trattati se vi serve anche la buccia, perché gli agrumi sono spesso trattati con paraffina assolutamente NON commestibile per proteggere la scorza e renderla lucida e attraente! Leggete bene l’etichetta dal fruttivendolo!

Varianti

  • PIU’ UOVA NELLA CREMA DI RICOTTA per avere una crema un po’ più ricca anziché utilizzare 1 uovo e 1 tuorlo potete utilizzzare 4 tuorli d’uovo

🙂 Segui le mie ricette su Facebook, clicca QUI e metti “Mi Piace” sulla mia pagina

🙂 Leggi le altre mie ricette, clicca QUI e vai alla homepage

 

Parole Chiave: backed cheesecake, cheesecake con la ricotta, cheesecake cotta, crostata alla ricotta semplice, crostata con la ricotta, crostata con ricotta, crostata con ricotta 250 gr, crostata con ricotta e marmellatacrostata di ricotta cotto e mangiato, crostata di ricotta e amaretti, crostata di ricotta e cioccolato giallo zafferano, crostata di ricotta e marmellata, crostata di ricotta misya, crostata di ricotta ricetta originale, crostata di ricotta tipo pastiera,  crostata ricotta e cioccolato benedetta parodi, dolce alla ricotta veloce, dolce con ricotta e cioccolato, dolce di ricotta al forno, dolce morbido alla ricotta, dolci al cucchiaio con ricotta, dolci con la ricotta, dolci con la ricotta fresca, dolci con ricotta, dolci pasquali italiani, dolci pasquali lista, dolci pasquali nomi, dolci per pasqua, dolci semplici di pasqua, dolci semplici per pasqua, pasta frolla per crostata di marmellata, pastiera di ricotta alla barese, pastiera di ricotta ricetta, pastiera di ricotta senza grano, pastiera napoletana senza grano bimby, pastiera senza grano e canditi, pastiera solo ricotta, torta alla ricotta giallo zafferano, torta cremosa alla ricotta

3 Comments

  1. lacucinadiema 25 Marzo 2018
    • Tiziana VerrascinaAuthor 26 Marzo 2018